Menu

Una visita alla Torre Infame

Attraversando Castrovillari, Norman Douglas, cosi scriveva: “Questo castello è ora utilizzato come prigione. Sentinelle mi hanno avvertito ad un certo punto di non avvicinarmi troppo a ridosso delle mura, perché ciò era proibito. Non avevo alcun desiderio particolare di disobbedire a questo ordine. A giudicare dal numero di ratti che pullulano sul luogo, non è esattamente una prigione modello.” (Old Calabria, 1915).  In realtà già nel XV secolo gli Aragonesi, conquistato il regno di Napoli, fecero costruire dei veri e propri sistemi di difesa, tra fortezze e castelli.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Login or Sign In

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.