Menu

CASTROVILLARI TRA IL MONTE POLLINO E IL FIUME COSCILE

IL MASSICCIO DEL POLLINO ABBRACCIA A NORD - EST L’ABITATO DI CASTROVILLARI, LA CATENA MONTUOSA PRENDE IL NOME DALLA SECONDA CIMA PIU’ ALTA,  IL MONTE POLLINO(2.248 M).

IL SUO NOME DERIVA DAL TERMINE LATINO “MONS APOLLINEUS”,  IL MONTE DEDICATO AL DIO APOLLO LA DIVINITA’ DELLA SALUTE E DELLA MEDICINA  IN QUANTO SU QUESTE MONTAGNE CRESCEVANO PREZIOSE  E NUMEROSE ERBE OFFICINALI. ALLE PENDICI DEL MASSICCIO DEL POLLINO SI APRE LA CONCA DI CASTROVILLARI E LA VALLATA DEL FIUME COSCILE,PRINCIPALE CORSO D’ACQUA DEL NOSTRO TERRITORIO, ANTICAMENTE CHIAMATO SYBARIS DAI COLONI GRECI CHE FONDARONO, SULLA VICINA COSTA IONICA, L’OMONIMA GLORIOSA CITTA’.  IL NOME SYBARIS DERIVA DA UNA FAMOSA FONTE CHE SI TROVAVA IN UNA LONTANA REGIONE DELLA GRECIA (STRABONE). I ROMANI IN SEGUITO INDICARONO IL FIUME CON IL TERMINE CONCHILIUM, VISTA LA RICCA PRESENZA DI CONCHIGLIE E PREGIATI CROSTACEI, CHE SI TRASFORMO’ IN VOLGARE KOCHILE E POI ITALIANIZZATO IN COSCILE. POCHI SANNO CHE NEL 1927 LUNGO LE RIVE DEL FIUME FU TROVATA UNA TESTA DI MARMO, SCHEGGIATA ED EROSA CHE RAPPRESENTAVA UN VECCHIO CON LUNGA BARBA E LUNGHI BAFFI ARRICCIATI ALLE PUNTE, GLI OCCHI RIGONFI E EMERGENTI, LA CHIOMA ABBONDANTE,  CARATTERIZZATA DA PICCOLI RICCI  E LE ORECCHIE GRANDI E AGUZZE DALLA FORMA TAURINA.  SULLA TESTA ERA POSTA UNA CORONA VEGETALE E DAI LATI AVEVA DUE CORNA ORA RIDOTTE A PROTUBERANZE.

TERESA RUFFOLO

Leave a comment

back to top

Login or Sign In

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.